Droni civili, un mercato da oltre 70 miliardi di dollari?

Drone GPTOYS F2C Aviax 2

Di qui a dieci anni il mercato dei droni varrà più di 70 miliardi di dollari. In pratica, entro un decennio il mercato dei droni raggiungerà un valore pari al prodotto interno lordo della Croazia!

Si tratta di una corsa all’oro che sta conoscendo un tasso di crescita a dir poco entusiasmante e che proprio per questo sta attirando le attenzioni di analisti, investitori e opinione pubblica. Lo stesso Philip Finnegan, autore dello studio che si è occupato di stimare il valore del mercato dei droni, si è detto convinto che “il droni civili spiccheranno il volo di qui a breve”.

“Regole più semplici, buoni flussi di investimenti, nuovi servizi offerti e l’entrata in campo di aziende tecnologiche leader del calibro di Nvidia, Intel e Qualcomm, stanno spianando la strada a una crescita davvero molto veloce”, ha aggiunto lo stesso Finnegan. Secondo le previsioni dell’istituto di ricerca di cui Finnegan fa parte, ovvero Teal group (che tra l’altro presta consulenza alla FAA americana), “il mondo delle costruzioni soffia all’agricoltura il mercato più prolifico”.

Tutte e 10 le maggiori imprese del mondo stanno sperimentando i droni e non appena saranno pronte, di certo non faranno a meno di lanciare in campo delle flotte proprietarie in tutto il mondo! D’altronde il mercato dei tricotteri, quadricotteri ed ottocotteri non può non essere promettente, visto e considerato che si applica a vari ambiti d’uso come l’agricoltura, le telecomunicazioni e la sorveglianza del territorio. Che la rivoluzione abbia inizio!