Droni, introdotte nuove leggi nel Regno Unito

regno unito
 

Sono entrate in vigore il 30 luglio nel Regno Unito le nuove leggi che disciplinano il volo dei droni, i quali non potranno superare quota 121 metri e devo stare un chilometro lontani dagli aeroporti. Entro la fine dell’anno ne verranno introdotte di nuove.

Intanto, per la fine di novembre, la Civil Aviation Authority obbligherà i possessori di droni dal peso di oltre 250 grammi a registrarsi e ad affrontare e superare dei test di sicurezza online. Dopo l’introduzione delle nuove leggi, DJI ha subito rilasciato una dichiarazione per accertarsi che i piloti dei droni britannici siano venuti a conoscenza delle stesse.

Christian Struwe, responsabile DJI della Public Policy Europe, ha dichiarato: “Se da un lato la stragrande maggioranza utilizza i droni, per scopi ricreativi o commerciali, in modo responsabile, dall’altro alcuni ancora abusano della tecnologia mettendo in cattiva luce anche i piloti rispettosi. Grazie all’introduzione di queste nuove leggi, questa sparuta rappresentanza verrà perseguita legalmente se si macchierà di palesi violazioni, dando così più libertà agli utenti responsabili”.

Struwe ha continuato affermando che “nonostante la tecnologia dei droni sia ancora gli inizi, ha già dimostrato la sua efficacia apportando numerosi benefici sia alla società che all’economia. Molti campi sono stati rivoluzionati: basti pensare alle emergenze di qualsiasi tipo, al settore edile, a quello cinematografico, nell’ambito dell’agricoltura e della conservazione. Tutto questo ha consentito ai dipendenti di espletare il proprio lavoro in modo più rapido, efficiente e, soprattutto, all’interno di un sistema di sicurezza che prima era difficile mettere in essere. Maggiore giovamento hanno avuto i costi i quali, grazie ai droni, sono notevolmente inferiori. Grazie alla creazione di leggi che rendono i piloti più responsabili, possiamo continuare a mettere in evidenza la potenza della tecnologia dei droni”.

La DJI ha invitato gli utenti appassionati di droni ad unirsi al Network of Drone Entusiasti (NODE), un sito web che monitorerà le normative proposte in tutta Europa.