Olimpiadi invernali 2018: più di mille droni aprono la spettacolare performance

olimpiadi invernali 2018
 

Anche se lo spettacolo era stato registrato nel mese di dicembre, la Intel ha stabilito un nuovo record da Guinnes dei primati con la spettacolare performance di luci creata da 1.218 droni. Performance notoriamente trasmessa durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali coreane.

I droni della Intel sono stati programmati per dipingere il cielo con immagini colorate, tra cui il contorno tridimensionale di uno snowboarder che si è trasformato poi negli anelli olimpici. I piccolissimi robot quadricotteri pesano soltanto 340 grammi e sono equipaggiati con una serie di luci a LED. Tutti i droni utilizzati erano controllati da un computer e da un pilota di droni.

Oltre alla spettacolare performance dei droni per la cerimonia di apertura, Intel ha progettato e sviluppato animazioni personalizzate associate a diversi sport per festeggiare ogni vittoria che avverrà durante le Olimpiadi.

“Siamo onorati di utilizzare i nostri droni per svolgere diversi ruoli durante le Olimpiadi” ha detto in un comunicato stampa Anil Nanduri, vice presidente e general manager di Intel Drone Group. “Non diversamente dagli atleti che partecipano agli eventi, continuiamo a spingere per innovare e sviluppare le tecnologie dei droni in modo da ispirare le persone in tutto il mondo”.

I droni della Shooting Star della Intel sono progettati specificamente per scopi di intrattenimento, offrendo un’alternativa indoor e outdoor ai fuochi d’artificio. Ma la Intel rende disponibili altri tipi di droni per applicazioni più tradizionali come la fotografia aerea e le ispezioni, nonché le piattaforme software per utilizzarli. La società ha anche investito in vari applicazioni che vanno da Yuneec per droni a scopo di hobbie, a PrecisionHawk per rilievi aerei, a Volocopter per aerei-taxi.